Chi Siamo

La  Civica Enoteca Maceratese, nata per opera della Camera di Commercio di Macerata, in stretta collaborazione con il Comune di Macerata e la Provincia di Macerata, è una struttura indirizzata ad accrescere e riqualificare il centro storico della città, nonché a sviluppare l’immagine turistica del territorio legandola anche ad eventi culturali con la promozione di produzioni tipiche locali.

Sita in corso della Repubblica 51, la Civica Enoteca Maceratese, gestita da EX.IT, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Macerata, aspira ad essere lo spazio il luogo, la dimora ed il punto di riferimento per tutto ciò che è collegato ai settori enologici ed agroalimentari d’eccellenza.

La creazione di un siffatto e specifico luogo consente di far riconoscere quei prodotti che rispondono a determinati standard qualitativi e di far riconoscere un territorio che spesso, proprio nel suo capoluogo provinciale, non ha ancora trovato un suo punto di aggregazione qualificato.

Ciò anche in risposta alle esigenze ed alle richieste dei consumatori visitatori, sempre più attenti ed esigenti in termini di prodotti e servizi di qualità.

Il consumatore turista sarà quindi coinvolto in un circuito emotivo fatto di conoscenza, informazione, visualizzazione e sperimentazione sensoriale dei migliori punti di contatto con la civiltà produttiva del territorio maceratese.

L’intento ultimo e portante è quello di valorizzare il territorio e le produzioni locali tipiche e/o di qualità, in un’ottica di marketing territoriale.

Le attività della Civica Enoteca Maceratese:

  • esposizione delle eccellenze enologiche, vitivinicole, agroalimentari ed artigianali del territorio maceratese;
  • organizzazione di eventi per la promozione delle eccellenze enologiche, vitivinicole, agroalimentari ed artigianali del territorio maceratese;
  • studi ed indagini sul settore enologico, vitivinicolo, agroalimentare e dell’artigianato d’eccellenza;
  • formazione ed informazione;
  • editoria: centro di raccolta documentale di testi e riviste di settore; pubblicazione di volumi dedicata alla cultura enoagroalimentare;
  • è esclusa ogni qualsivoglia attività di tipo commerciale e di somministrazione.”

Scarica il pdf Visualizza la relazione sul primo anno di attività